ERCOLANO, «L’UOMO CHE SCAVAVA NELLA MEMORIA»

Itinerario narrato all’antica Herculaneum, con aperitivo a villa Maiuri.
Clicca su continua per leggere il resto

“Ci volle una lenta ed estenuante opera di persuasione per dimostrare che Ercolano andava considerata come una città e non come una miniera di opere d’arte. Una città minore e diversa da Pompei, ma non per questo meno importante. Con una sua fisionomia urbanistica, una sua civiltà e quel che più importa, un suo volto umano”. (Amedeo Maiuri)

scavi.jpg

Sabato 21 aprile 2012 l’agenzia Idraincoming, la Cooperativa sociale Sire e il Centro Internazionale per gli Studi di Herculaneum, promuovono un nuovo appuntamento alla scoperta dell’archeologia. Un itinerario narrato, curioso e affascinante durante il quale la visita allo Scavo archeologico avrà come tema principale la figura di Amedeo Maiuri, vero e proprio mito dell’archeologia del Novecento, famoso per gli scavi di Pompei ed Ercolano – ma anche di Cuma, Velia, Capri, Ischia, Capua. Uomo unico,personaggio singolare, vero e proprio appassionato di antichità, guidato nelle scoperte da un “furioso ardore” e da un’ incredibile intuizione, a lui dobbiamo gran parte degli scavi archeologici delle cittadine vesuviane sepolte secoli fa e ritornate sotto gli occhi meravigliati del mondo.

Oggi Ercolano con i suoi straordinari resti regala una testimonianza della vita e della società romana unica tra le più ricche e complete del mondo antico, con un’incredibile abbondanza di particolari unici – materiali organici come tessuti, papiri, legni, commestibili, tavolette – riferiti ad aspetti e temi della vita quotidiana e della società romana.
Dopo la visita guidata agli Scavi, narrati da un coinvolgente archeologo, l’itinerario prosegue con la visita a Villa Maiuri * , edificio in stile Liberty di Ercolano intitolato al famoso archeologo, sede del Centro Internazionale per gli Studi di Herculaneum, punto di riferimento per l’archeologia e la memoria storica ercolanese. Qui, allietati da un gustoso aperitivo e accompagnati dagli studiosi del Centro, continuerà la narrazione tra storia, memoria e archeologia con l’accompagnamento di litografie e immagini tratte dal film documentario “Diario della Luce e del Buio” di Marcellino De Baggis.

* N. B. Lo spostamento verso Villa Maiuri avviene a piedi e dista 10/15 minuti.
Programma
ore 16:45 Appuntamento Ingresso superiore degli Scavi di Ercolano
ore 17:00 Inizio Visita Narrata all’antica Herculaneum
ore 18:00 Spostamento a piedi verso Villa Maiuri (dista 10/15 minuti ) via IV Orologi, Ercolano (NA)
ore 18:30 Aperitivo

Meeting Point: ore 16:45 presso Ingresso superiore degli Scavi di Ercolano, sul Corso Resina
Quota di partecipazione: € 12,00 p.p.
Quota di partecipazione bambini dai 6 ai 12 anni: € 6,00
L’ingresso allo scavo è gratuito per la settimana della cultura

INFO E PRENOTAZIONI
Idraincoming
Tel/fax 0813411125
Mobile 3394124137
info@idraincoming.com

Siti Reali
Tel 0816336763/081263250
Mobile 3922863436
cultura@sitireali.it

 
Autore: Com. Stampa (ILMEDIANO)

 

 

 

 

 

ERCOLANO, «L’UOMO CHE SCAVAVA NELLA MEMORIA»ultima modifica: 2012-04-20T10:39:00+02:00da ninkonanko
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.