Packard patron degli scavi di Ercolano

urlNegli anni 60 un certo Jean Paul Getty, interessato da imprenditore, allo sfruttamento dell’immagine di Villa dei Pisoni (Papiri) ad Ercolano, propose la realizzazione della struttura sul nostro territorio a scopo ludico/turistico. Per varie vicissitudini con lo stato Italiano, il progetto non andò in porto e Getty , costruì in America la nostra famosa Villa dei Papiri, tutt’ora visitabile e di eccezionale fattura . Anni dopo la Fondazione  Packard ha  intrapreso un percorso virtuoso, prendendo a cuore l’intero sito patrimonio dell’UNESCO. Già molte sono state le donazioni e gli interventi della fondazione e l’ultimo accordo raggiunto il 23 gennaio 2014 permetterà , con i fondi della Packard l’espropriazione , abbattimento e ampliamento degli scavi nella parte nord/ovest degli stessi l’HCP ( Herculaneum Conservation Project) già in corso dal 2001 prevede un ulteriore stanziamento di 2,6 milioni di euro per i lavori. Il Magnate americano David Packard già cittadino onorario della città di Ercolano, uomo di  grande cultura e sensibilità si è impegnato al recupero del sito  stanziando in totale fin’ora circa 20 milioni di euro.

Packard patron degli scavi di Ercolanoultima modifica: 2014-02-22T15:58:35+01:00da ninkonanko
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.